ROMA | Stadio di Domiziano
25 Nov 2017 - 10 Gen 2018

TERMINE DELLE CANDIDATURE PROROGATO AL 15 OTTOBRE 2017

FEDERICA MARIN

PUREZZA

 

PUREZZA

Fotografia digitale a colori. Contaminazione tra realtà, percepita ed immaginata. Virtuale sublimazione della scena fotografata, colta nella sua unicità temporale. Esasperazione cromatica e contrasto compositivo caratterizzano l'inquadratura. A livello percettivo la dimensione spazio-tempo appare dilatata, esasperata. Lo sguardo sconfina oltre i suoi limiti, mentali e visivi.

NOTA BIOGRAFICA DELL'ARTISTA:

E’ architetto, fotografa e ricercatrice universitaria. Vive e lavora a Udine. I suoi soggetti preferiti sono la natura e i paesaggi urbani, conducendo anche un’indagine sul corpo umano. Partendo dalle basi della fotografia e dallo studio della tecnica del B/N in camera oscura, il suo percorso si è aperto verso l’elaborazione digitale con stampa su differenti supporti. Ha partecipato a importanti mostre, personali e collettive, in molte città italiane - Venezia, Roma, Torino, Milano, Firenze, Bologna, Udine, Sauris, Lignano Sabbiadoro, Cortina, Forte dei Marmi, Padova, Sanremo, Perugia, Spoleto, Forlì - e a Miami, NY, Londra, Barcellona, Chicago, Toronto, Budapest, Rio de Janeiro, Montecarlo. Ha vinto premi nazionali ed internazionali a Firenze, Montecarlo e a Spoleto. Critici e storici che si sono occupati dell’artista: Licio Damiani, Isabella Deganis, Vito Sutto, Giancarlo Biasco, Natale Zaccuri, Gianfranco Ellero, Renato Manera, Elena Viotto, Fabrizio Borghini, Michela Zanutto, Elena Gollini, Vittorio Sgarbi.


DELLO STESSO ARTISTA:

LUCE