ROMA | Stadio di Domiziano
25 Nov 2017 - 10 Gen 2018

TERMINE DELLE CANDIDATURE PROROGATO AL 15 OTTOBRE 2017

Marta Mànduca

Il Tempio di Bël

 

Il Tempio di Bël

Temple of Bël

Il maestoso Tempio di Bel dedicato al Dio Sole è distrutto completamente dai Fanatici. L'opera raffigura un ideale ritorno del Tempio al suo Dio, mentre la Dea Atena maledice quel luogo di distruzione e lo seppellisce per sempre sotto lastre di pietra.

The majestic Temple of Bel devoted to the Sun God is completely destroyed by the Fanatics. The painting represents an ideal return of the Temple to its God, while the goddess Athena curses that place of destruction and buries it forever under stone slabs.

NOTA BIOGRAFICA DELL'ARTISTA:

Artista autodidatta, dipinge da sempre perseguendo un modello interiore delle cose. La sua carriera artistica è costellata da molte mostre in prestigiosi musei e gallerie d'arte nazionali ed internazionali. La sua produzione artistica  rispecchia la vasta cultura dell'artista e spazia dai grandi temi dell'uomo e dell'universo, fino agli omaggi a miti della cultura. Il noto Prof. G. Faccenda ne cura oggi la critica e le mostre, invitandola a partecipare ad importanti eventi nazionali ed internazionali. "La pittura di Marta Mànduca conquista l'essenza ideale di un surrealismo colto nel quale, ermetici, collimano i suoi stessi stati d'animo" - da "Il mito, il sogno, la visione" Prof. G. Faccenda.


DELLO STESSO ARTISTA:

Stratificazione di archetipi