ROMA | Stadio di Domiziano
25 Nov 2017 - 10 Gen 2018

TERMINE DELLE CANDIDATURE PROROGATO AL 15 OTTOBRE 2017

Alessandro Angeletti

Basquiat, 2017

 

Basquiat, 2017

Jean-Michel Basquiat, il noto writer e pittore americano, viene analizzato astrologicamente mediante gli elementi importanti presenti nel suo tema natale e nel corso della sua vita: la sua voglia di strafare sempre in tutto, di affermare la sua vitalità, la sua dipendenza dalle droghe che lo uccideranno, il suo incontro fortunato con Andhy Warhol che lo farà conoscere al grande pubblico. I simboli dei pianeti, i segni, le case, i colori simbolici, i loro significati che costituiscono l'espressione del linguaggio astrologico, vengono rappresentati nell'opera pittorica con una scrittura ideografica che costituisce l'essenza dell'attuale espressione artistica.

NOTA BIOGRAFICA DELL'ARTISTA:

Nato a Roma si iscrive nel 1963 al liceo artistico di via di Ripetta, nel quale ha per insegnanti Lorenzo Gigotti, Diego Pettinelli e Franco Cannilla. Negli anni '80 si interessa al fotomontaggio ed al collage. Tiene la prima mostra personale alla Libreria Remo Croce di Roma nel 1982. Successivamente  passa alla pittura completa basata sull'esperienza degli anni precedenti. Personali Galleria Il Cenacolo di Firenze 1985; Deutsche Bank di Furth (Germania) 1989; Galleria della Tartaruga Roma 1993; segnalazione al Premio Arte '86 della Giorgio Mondadori ed Associati Milano 1986. Rassegne: Olinda (Brasile) Museo de Arte Contemporanea  di Pernambuco "Tendencia Internacional da Arte nos anos 80" 1986; Trevi Flash Art Museum - "1 Biennale d'Italia Arte Contemporanea" 1989; "1^ Premio acrilico " - Como Galleria Solenghi 1990. L'attuale produzione artistica trae origine dagli studi di astrologia iniziati negli anni '90. 


DELLO STESSO ARTISTA:

Marilyn, 2017