ROMA | Stadio di Domiziano
25 Nov 2017 - 10 Gen 2018

TERMINE DELLE CANDIDATURE PROROGATO AL 15 OTTOBRE 2017

Daniele Campea

Eco e Narciso - Sit Tibi Copia Nostri

 

Eco e Narciso - Sit Tibi Copia Nostri

Echo and Narcissus - Sit Tibi Copia Nostri

Abbandonarmi a te (Sit Tibi Copia Nostri) è il filo rosso della video installazione ispirata al mito di Eco e Narciso, tratto dalle Metamorfosi di Ovidio, nell'anno del bimillenario della sua morte. É un amore che si nutre e si consuma nel desiderio di unirsi all'altro, che si tratti della passione del fiume Cefiso per Liriope, di quella di Eco per Narciso,  fino all'amore che divampa al cospetto della propria immagine riflessa.  L'opera prevede l'allestimento di due schermi, posti uno di fronte all'altro, sui quali verranno proiettate le scene del mito. Uno schermo sarà il riflesso dell'altro, come in uno specchio,  apparentemente identici e tuttavia diversi, per raccontare  l'enigma del doppio, una realtà parallela e nascosta.  Le tessiture sonore realizzate per ciascuna scena, che uniscono musiche originali dell'artista a estratti dal "Narcissus" di Domenico Scarlatti,  si legano alle suggestioni visive delle immagini, seguendo il flusso della narrazione.

Lose myself in you (Sit Tibi Copia Nostri), is the red thread of the video installation based on Echo and Narcissus' myth from The Metamorphosis of Ovid. It's a love that feeds and consume itself with the desire to be with the other, being the passion of the river Cephissus for Liriope or the one that drives Echo towards Narcissus, consumed by the love for his own image. The installation is made of two screens facing each other, playing the scenes from the myth. One screen is the reflection of the other, like a mirror, apparently identical yet different, telling the enigma of the double, a hidden reality. The sound textures created for each scene, composed by the artist himself and partially extracted from "Narcissus" by Domenico Scarlatti, are linked to the visual suggestion of all the images.

NOTA BIOGRAFICA DELL'ARTISTA:

Daniele Campea, classe 1982, è un regista, compositore e videoartista. Laureato con lode in filosofia contemporanea con una tesi su Carl Gustav Jung, ha scritto e diretto il lungometraggio "Macbeth Neo Film Opera", presentato al 63 Festival di Taormina, oltre a videoclip, installazioni e cortometraggi presentati e premiati in numerosi festival nazionali ed internazionali, tra i quali il Festival di Cannes. La sua ricerca si basa sull'unione di linguaggi artistici diversi ma complementari tra loro, come cinema, opera lirica, teatro e video arte,  in una visione totalizzante che prende il nome di Neo Film Opera.

Link privato del video completo, password: ovidio

https://vimeo.com/232350880

Trailer:

https://www.youtube.com/watch?v=mOs-KLgA4cs